Libreria

Ritorno alle virtù. La riscoperta di uno stile di vita.

Autore: Gianfranco Ravasi

In un mondo che sembra improntato all'utilitarismo e indifferente ai principi etici, che pone al vertice dei suoi valori il successo, comunque ottenuto, ha ancora senso parlare di virtù? La risposta è racchiusa in una legge della storia: quando una realtà viene a mancare, si torna a sentirne la nostalgia e la necessità. Proprio di tale necessità si fa interprete Gianfranco Ravasi che, sulla scorta degli innumerevoli pensatori che nei secoli hanno affrontato questo tema, ha voluto ricostruire una piccola storia della virtù per riaffermare l'esigenza di riportarla nel cuore oltre che nei discorsi degli uomini. Nell'itinerario tracciato da Ravasi la storia della filosofia si incrocia con la teologia, l'etica laica con la morale religiosa, l'antropologia con la storia dell'arte, in un cammino verso una pienezza di vita che travalica i confini della fragile natura umana.

 

Etica della decisione. Prospettive filosofico-teologiche ed esperenziali.

Autore: Fabiano Longoni

  

Perché decidere? Come decidere? Possiamo pensare di cercare di raggiungere una qualsivoglia certezza attraverso la decisione? In questo libro, un percorso filosofico, teologico ed esistenziale attraverso testi e testimonianze di alcuni autori, conduce a capire le implicanze fondamentali portate nella nostra vita dal quotidiano esercizio del decidersi.

  

 

 

Il mestiere di CSR Manager. Politiche di responsabilità sociale nelle imprese italiane

Autori: M.Molteni, S.Bertolini, M.Pedrini

La CSR è un tema di grande attualità per tutte le aziende. Di fatto sempre più spesso all'interno delle imprese opera una nuova figura professionale: il "CSR manager", ossia il responsabile del coordinamento e dello sviluppo delle politiche di CSR che coinvolgono in vario grado tutte le funzioni aziendali. L'integrazione della CSR nella strategia aziendale, il processo di elaborazione del bilancio di sostenibilità, la formazione interna in tema di CSR il controllo responsabile della catena di fornitura: per ciascun argomento sono proposte delle best practice per contribuire a promuovere una gestione d'impresa sempre più consapevole delle proprie responsabilità.

 


La felicità sostenibile

Autore: Leonardo Becchetti

 

Il pendolo della nostra vita quotidiana di ricchi occidentali oscilla di continuo tra due opposti: da un lato, il timore per l'avanzata economica di colossi inarrestabili come la Cina e l'India, dall'altro, la necessità e l'imperativo morale di sostenere lo sviluppo dei Sud del mondo. In mezzo, resta fermo il nostro dubbio che l'economia sia un po' come il poker, un gioco a somma zero, in cui alle vincite altrui corrispondono necessariamente le perdite proprie, sicché la creazione di valore non può che comportare uno sfruttamento. In queste pagine, scopriamo invece che una felicità sostenibile è possibile anche, e anzi soprattutto, in questo nostro mondo globalizzato.

  

 

Ma che freddo fa. Appunti, esperienze, evoluzioni in tema di meteorologia organizzativa

Autori: Ferdinando Azzariti, Mario Bassini, Claudio Novello

Ma cosa provoca lo stress? “Oggi le evidenze scientifiche sono ancora poche, ma una cosa è certa:non il troppo carico di lavoro a far sentire i lavoratori stressati, quanto piuttosto il non sentirsi coinvolti, l’essere solo un numero o una parte di un ingranaggio, senza stimoli e possibilità di crescita”. A dichiararlo è Mario Bassini, direttore del Personale di Actv e soprattutto autore assieme a Claudio Novello e a Ferdinando Azzariti,, di un libro sul benessere organizzativo. Un testo dal titolo significativo: “L’abbiamo chiamato “Ma che freddo fa” (2009 F. Angeli), ricordando un vecchio motivetto – spiega Bassini – analizzando alcuni casi di aziende piccole e grandi del territorio veneto e in particolare veneziano, è emerso che nelle persone c’è una forte richiesta di un rapporto il pib possibile coinvolgente. Meglio avere rapporti fluenti con i propri capi, attività con le organizzazioni sindacali, e soprattutto vivere in una organizzazione che mette al centro la visione umana evitando l’inaridimento professionale. Anche il tema della comunicazione interna è centrale: la gente chiede di essere informata e di sapere dove sta andando la propria organizzazione”.

 

L'ethos del mercato. Un'introduzione ai fondamenti antropologici e relazionali dell'economia.

Autore: Luigino Bruni

Il capitalismo ha raggiunto negli ultimi due secoli risultati economici, tecnologici e civili straordinari, svolgendo un ruolo importante nella trasformazione della società. Ha perso, però, sul terreno della,fraternità. Anche per questo, oggi, il capitalismo è divenuto obsoleto. Le crisi di questo inizio di terzo millennio (dal terrorismo ali ambiente, dalla finanza all'energia), mostrano con straordinaria forza che l'economia di mercato sta esaurendo ogni forza di cambiamento sociale e di incivilimento, perché stiamo pagando le conquiste sul terreno della libertà individuale con la moneta dell'ambiente e con quella delle relazioni sociali. Questo libro indaga la natura del mercato ponendolo in relazione con un concetto che può apparire molto distante, quello di comunità. E propone un legame tra mercato ed etica, per un nuovo ethos del mercato che si estenda oltre la sfera economica, diventando un ethos della vita in comune nella società post-moderna.